“Ma sei ancora qui?”

“Ma sei ancora qui?”

Pazienza? Uffa ‘sta pazienza, io la pazienza l’ho finita, quasi quasi esco!”, disse il bambino mentre guardava dalla finestra della sua cameretta il parco giochi vuoto. Erano ormai settimane che non usciva. Aveva la sensazione che tutte le cose belle da fare in casa fossero già state fatte e che quella stanza, in ogni angolo […]

Strane sedute nel tempo del Covid

Strane sedute nel tempo del Covid

di Maria Luisa Algini Note per una circolazione di pensieri…  Cosa viviamo nelle relazioni analitiche in questo tempo così perturbante? Chissà come lo avrebbe chiamato Freud, che oltre i traumi delle guerre aveva pure perso una figlia in un’altra tremenda epidemia. Nella mia esperienza, rispetto ai pazienti, appare un panorama variegato. C’è chi accetta, apparentemente in […]

Favola il mostriciattolo con la Corona

Favola il mostriciattolo con la Corona

“C’era una volta,  un mostriciattolo così piccolo che non si riusciva nemmeno a vedere, ma così prepotente che si era messo in testa di voler diventare il Re di tutte le influenze. Gli piaceva indossare una corona perché voleva far vedere a tutti chi comandava.  Questo mostriciattolo se ne andava in giro di persona in […]

Organizzazione dei corsi

L'organizzazione del Corso è concepita in forma tutoriale: ad ogni allievo viene assegnato un tutor, che ne segue il percorso formativo.

L'insegnamento avviene in piccoli gruppi, con numero non superiore a 20 allievi per anno: questa formula garantisce tanto l'individualità del curriculum di ognuno, quanto la possibilità dello scambio di esperienze e di apprendimento reciproco tra gli allievi.

Per ogni biennio in cui è suddiviso il training sono previsti corsi seminariali specifici.
Nel primo biennio, propedeutico alla pratica psicoterapeutica vera e propria, l'allievo deve effettuare lavoro clinico con bambini, adolescenti e coppie genitoriali, prevalentemente di diagnosi psicodinamica. 

L'insegnamento avviene in piccoli gruppi, con numero non superiore a 20 allievi per anno

Il nostro programma didattico è di quattro anni

Programma didattico

Per ogni biennio in cui è suddiviso il training sono previsti corsi seminariali specifici.
Nel primo biennio, propedeutico alla pratica psicoterapeutica vera e propria, l'allievo deve effettuare lavoro clinico con bambini, adolescenti e coppie genitoriali, prevalentemente di diagnosi psicodinamica. 

Primo e Secondo anno

Terzo e Quarto anno

Esame di fine anno

Al termine di ogni anno di Corso è prevista la valutazione finale di ogni allievo per l'accesso all'anno successivo. Per ogni anno accademico l'allievo è tenuto a produrre un elaborato scritto. A partire dal secondo anno, gli elaborati scritti presentati dagli allievi saranno di carattere prevalentemente clinico, in riferimento ai soggetti in età evolutiva e con particolare attenzione, coerentemente all'indirizzo della Scuola, alla psicodinamica della coppia genitoriale dei soggetti in età evolutiva presi in considerazione.
A completamento del primo biennio, su parere della Commissione Docenti e del Tutor, l'allievo viene ammesso ad iniziare il trattamento, in tempi successivi, di tre pazienti: un bambino in età prescolare, un bambino in età di latenza ed un adolescente.

Per ogni trattamento è richiesta una supervisione individuale, con un supervisore scelto tra i docenti del Corso, per una durata non inferiore ai due anni. 

Contemporaneamente l'allievo partecipa a seminari clinici e teorici con la medesima frequenza settimanale o quindicinale del primo biennio, e per tutto l'arco di altri due anni accademici, ognuno da settembre a giugno.

A completamento del secondo biennio - fondato prevalentemente sul lavoro psicoterapeutico diretto con bambini, adolescenti e coppia, e sulla riflessione seminariale, clinica e teorica, di esso. Su parere favorevole dei singoli supervisori e del proprio tutor, l'allievo, a conclusione del proprio iter formativo, presenta, in forma scritta, due resoconti clinici dei trattamenti psicoterapeutici effettuati.

In una sessione annuale, l'allievo discute con i docenti i propri lavori e consegue il diploma di Psicoterapeuta Psicoanalitico del Bambino e dell'Adolescente e della Coppia.

Attività clinica

A partire dal terzo anno inizia l'attività di trattamento di tre casi: un bambino in età prescolare, un bambino in età di latenza, un adolescente.

Il lavoro psicoterapeutico viene supervisionato individualmente per ogni caso in trattamento con tre diversi supervisori scelti tra i docenti del Corso.

Durante gli anni di training sono previsti corsi seminariali dedicati a temi clinici specifici a cui gli allievi sono tenuti a partecipare, in quanto costituiscono parte integrante dell'attività didattica e curriculare.
Viene inoltre richiesta la frequenza di stage clinici presso istituzioni pubbliche e private accreditate. Alcuni posti sono disponibili presso i Servizi del Dipartimento di Pediatria e Neuropsichiatria Infantile, Sapienza Università di Roma; altri posti sono disponibili presso istituzioni pubbliche e private accreditate, convenzionate con il Corso.

La pratica clinico-diagnostica si svolge fin dall'inizio del Corso.